Crostata mele, cannella e fantasia

Crostata mele, cannella e fantasia

✨Spicchi di mela
aroma di cannella
profumo di caffè
e la giornata è più bella.

Il mio bimbo sorridente
mi corre incontro
verso il latte nella tazza
e il cappuccino è pronto.

C’è una crostata in forno
“Lo sai che è tutta mia?”.
dividiamo, sto scherzando,
condividere è la vera magia.✨


Questa crostata parlante vede protagonista un frutto che è tra i preferiti dei miei bimbi: la mela. Ed una spezia che è tra le mie preferite, perché mi fa pensare alla magia del Natale: la cannella. In questa ricetta i loro sapori e i loro profumi si sposano con l’arancia e la marmellata di albicocche, sprigionando dal forno un profumo che riempie la casa di una atmosfera fatata che sa di buono.

La particolarità di questa frolla è che è realizzata con una farina di farro integrale, senza prodotti di origine animale. È un dolce genuino e sano. E per lavorarla non è necessario farla riposare in frigorifero.

Vediamo insieme cosa ci occorre per prepararla.

Ingredienti per la frolla:

  • 60 g di zucchero mascobado
  • 60 g di acqua a temperatura ambiente
  • 80 g di olio di girasole
  • il succo di un limone e la buccia (se limone edibile bio)
  • 250 g di farina di farro integrale
  • 1 cucchiaino da tè di lievito per dolci
  • un cucchiaino di cannella in polvere

Ingredienti per la farcitura:

  • 300 g di marmellata di albiccocche
  • 2 mele rosse
  • succo di un’arancia
  • un cucchiaino di cannella in polvere

Ingredienti per un risultato indimenticabile:

  • tanto amore e buona volontà🙂

Procedimento

  1. In una ciotola versiamo l’acqua e lo zucchero e facciamolo sciogliere.
  2. Aggiungiamo l’olio ed il succo del limone (anche la buccia grattuggiata se limone edibile bio) e mescoliamo con una spatola da cucina.
  3. Aggiungiamo la farina, il lievito e la cannella e continuiamo ad amalgamare tra loro gli ingredienti, aiutandoci con la spatola, fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  4. Spolveriamo di farina un piano di lavoro (io generalmente utilizzo un foglio di silicone su cui lavorare), adagiamo la nostra frolla e continuiamo a lavorarla per renderla liscia. Bastano pochi secondi, non occorre impastarla troppo.
  5. Laviamo le mele e tagliamole a spicchi. Io preferisco non togliere la buccia perché ricca di fibre e perché contiene molte vitamine.
  6. Mettiamo gli spicchi di mela in una ciotolina insieme alla cannella e al succo dell’arancia e mescoliamo.
  7. Oleimo ed infariniamo lo stampo della crostata.
  8. Accendiamo il forno per preriscaldarlo a 180°.
  9. Conserviamo un pugno di impasto per la decorazione finale e stendiamo il resto della frolla per riempire lo stampo della crostata.
  10. Farciamo la crostata con metà marmellata di albicocche ed adagiamo, sopra la marmellata, metà dei nostri spicchi di mela, aromatizzati all’arancia e alla cannella.
  11. Ricopriamo con la restante marmellata di albicocche e decoriamo con gli altri spicchi di mela.
  12. Per la decorazione utilizziamo la frolla che avevamo conservato. Io mi sono divertita a tagliare dei biscotti con il  mio “stampino mela” e a decorarla con la scritta che dona voce alla crostata, come da tradizione per le crostate parlanti 🙂
  13. Inforniamo e facciamo cuocere a 180°, forno statico per 20 minuti. Ricordo che i tempi di cottura possono variare in base al forno che utilizzate.

Ed ecco il risultato finale della nostra “Crostata mele, cannella e fantasia”.


“Con questa ricetta partecipo al Contest “Mele Spezie Fantasia” organizzato da Un Pizzico Di Pepe Rosa e Molino Rossetto”

Partecipa anche tu! 🙂


Mi trovi anche su Instagram cliccando qui

Quando provererai questa ricetta, per favore scatta una foto e condividila sui tuoi profili social.

Taggami nelle foto utilizzando @impastasogni e l’hashtag #ricettaimpastasogni.  Sono curiosa di vederle!🙂

E mi raccomando, prima di andare via, lascia un commento qui sotto! Grazie



4 thoughts on “Crostata mele, cannella e fantasia”

    • Grazie Valerio! Puoi sostituire la spezia con un’altra a tuo piacere. Sai che anche io non l’apprezzavo tempo fa? Poi ne ho scoperto i benefici e ho imparato ad apprezzarne il sapore 🙂 Puoi tranquillamente ometterla, la dolcezza delle mele basterà a rendere buona la crostata. Buona giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *