LA CROSTATA DELLA VOLPE E L’UVA

LA CROSTATA DELLA VOLPE E L’UVA

Avreste resistito a quegli occhietti furbi della volpe? 🦊 Le #crostateparlanti no! e le hanno preparato una crostata con la frolla al cacao e la farcitura ricotta e uva. Dopo averla assaggiata la volpe mi ha dato un bacio e ha detto “è buona, non è acerba!” 🍇

Voglio continuare a stravolgere proverbi e frasi celebri e oso farlo con questa: “Non era che una volpe uguale a centomila altre volpi. Ma le ho preparato la merenda e ora è per me unica al mondo.”  Chi mi segue su Instagram conosce la mia passione per il libro di Antoine de Saint-Exupéry; lo colleziono in tutte le lingue, dialetti compresi. L’incontro con la volpe è sicuramente tra i più importanti della favola, perché insegna al Piccolo Principe che quello che conta davvero è che ci si prenda cura delle persone amate con le emozioni 💚.

La volpe insegna anche che è grazie al tempo che dedichiamo a chi amiamo che possiamo fargli capire quanto davvero siano importanti per noi. Il tempo è prezioso! A fine giornata non vi capita mai di volerne di più?⌛

ieri mattina ho condiviso il mio tempo con la mia piccolina: un giorno a settimana andiamo in piscina per un corso di acquaticità. Un momento solo nostro! Mi fa troppo ridere quando da bordo vasca mi guarda con gli occhietti gioiosi e tutta sorridente si tuffa in acqua, tra le mie braccia😃 E, come la volpe guardando il grano dorato, colorato come i capelli del Piccolo Principe, pensa a lui, chissà se la mia bimba tra qualche anno, facendo un tuffo in acqua, penserà a me.

E voi❓ A chi dedicherete il vostro tempo oggi❓ E come❓
Scambiamoci idee, anche semplici, per dedicare il nostro tempo agli altri e farli sentire amati 💚

Ingredienti per la frolla:

  • 50 g di zucchero mascobado
  • 60 g di acqua a temperatura ambiente
  • 90 g di olio di girasole
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 250 g di farina di farro integrale
  • 1 cucchiaino da tè di lievito per dolci

Ingredienti per la farcitura:

  • 250 g di ricotta
  • 100 g di uva
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • una tazzina da caffè di latte di soia

Decorazione:

  • acini di uva

Procedimento:

  1. In una ciotola versiamo l’acqua e lo zucchero e facciamolo sciogliere.
  2. Aggiungiamo l’olio e mescoliamo con una spatola da cucina.
  3. Aggiungiamo la farina, il lievito e il cacao e continuiamo ad amalgamare tra loro gli ingredienti, aiutandoci con la spatola, fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  4. Spolveriamo di farina un piano di lavoro (io generalmente utilizzo un foglio di silicone su cui lavorare), adagiamo la nostra frolla e continuiamo a lavorarla per renderla liscia. Bastano pochi secondi, non occorre impastarla troppo.
  5. Accendiamo il forno per preriscaldarlo a 180°.
  6. Laviamo l’uva tagliamola a metà e togliamo eventuali semini e mettiamo gli acini in un frullatore, insieme alla ricotta, al bicchiere da caffè di latte e ad un cucchiaino di zucchero. Frulliamo fino ad ottenere una crema.
  7. Oleimo ed infariniamo lo stampo della crostata.
  8. Conserviamo un pugno di impasto per la decorazione finale e stendiamo il resto della frolla per riempire lo stampo della crostata.
  9. Facciamo cuocere la crostata per 15 minuti. Quindi tiriamo fuori la crostata e versiamo la nostra crema ricotta e uva.
  10. Continuiamo la cottura per altri 8 minuti circa. La cottura può variare in base al forno.
  11. Per la decorazione utilizziamo la frolla che avevamo conservato, cucinando dei biscotti. Io mi sono divertita a decorarla con la scritta che dona voce alla crostata, come da tradizione per le crostate parlanti 🙂
  12. Decorazione finale con acini di uva.

🦊🦊🦊 Le bellissime volpi segnalibro, che fanno compagnia alla crostata, sono state realizzate da Marta @origamate che oltre a queste volpine crea dei bijoux che sono deliziosi 😍 La creatività di Marta e la sua arte di piegare la carta sono strepitose! Così come strepitosa è la sua simpatia! Seguitela su Instagram!


Mi trovi anche su Instagram cliccando quiqui

Quando provererai questa ricetta, per favore scatta una foto e condividila sui tuoi profili social.

Taggami nelle foto utilizzando @impastasogni e l’hashtag #ricettaimpastasogni.  Sono curiosa di vederle!🙂

E mi raccomando, prima di andare via, lascia un commento qui sotto! Grazie



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *